Ancora sull'atto di appello


La sesta sezione civile della Cassazione, con ordinanza 13535 del 30 maggio 2018, ha ribadito che l'art. 342 c.p.c., nella sua attuale formulazione:

-) non esiga dall'appellante alcun "progetto alternativo di sentenza";

-) non esiga dall'appellante alcun vacuo formalismo fine a se stesso;

-) non esiga dall'appellante alcuna trascrizione integrale o parziale della

sentenza appellata o di parti di essa.

Post in evidenza
Post recenti